lunedì , 16 Dicembre 2019

Siena: “Truffe agli anziani se le riconosci le eviti”

L’iniziativa è organizzata dalla Fipac il 28 novembre dalle ore 15.30, presso la sala Polivalente della sede Confesercenti

“L’anziano come anello debole della comunità, più vulnerabile a raggiri ed episodi criminali. Oppure come potenziale da valorizzare per favorire la tranquillità sociale, facendo leva su capacità di presenza e attaccamento al territorio. Sono i due estremi dei possibili approcci alla terza età entro i quali devono muoversi familiari, vicini di casa e conoscenti, fino alle istituzioni. Perché se è vero che aumenta l’età media, altrettanto accade al numero di raggiri che coinvolgono chi  è meno giovane, loro malgrado. “Truffe agli anziani: se le riconosci le eviti” è il titolo di una iniziativa dedicata a questi temi: la organizza per giovedì 28 novembre a Siena la Fipac, Federazione Pensionati Attività Commerciali.

Dalle ore 15.30 nella sala Polivalente della sede Confesercenti (Siena est)  si alterneranno rappresentanti delle istituzioni ed esperti che, oltre ad inquadrare le delicate tematiche, potranno anche rispondere alle istanze di approfondimento che emergeranno. In particolare sono attesi i contributi del Generale CC Ris. Carlo Corbinelli; del Comandante compagnia Carabinieri di Siena, Capitano Alberto Pinto; di Fosco Tornani e Lino Busà, rispettivamente Presidente regionale e Direttore nazionale Fipac.

TERZA ETA’ E RAGGIRI: IL CONTESTO. Reati predatori e fraudolenti verso gli anziani sono in aumento, e crescono quindi le  esigenze di protezione. Tuttavia, spesso è l’anziano stesso che con la presenza in casa agisce da presidio di sicurezza: per un edificio, un quartiere, un’area urbana o territoriale. Una risorsa potenziale che se in messa in rete con le altre analoghe nelle vicinanze può essere una preziosa integrazione per chi è chiamato a garantire la sicurezza. Rendere meglio vigili e meno insicuri gli anziani dunque può avere ricadute molto positive, non solo per i diretti familiari: a sviluppare questi argomenti punterà l’incontro del 28 novembre, che si aprirà con i saluti del Presidente di Confesercenti Siena Leonardo Nannizzi e si completerà con la presentazione di un decalogo anti-truffe rivolto alla terza età.

L’ingresso all’iniziativa è libero, programma completo su www.confesercenti.siena.it<http://www.confesercenti.siena.it>.

Scroll To Top

-Secure checked 2019-