domenica , 20 Ottobre 2019

Lettera dei Pensionati del Lavoro Autonomo al Governo Conte

“Nella Legge di Bilancio – dice Sergio Ferrari, presidente FIPAC – non c’è nulla per gli anziani; anzi, siamo preoccupati per i tagli alla sanità ed agli altri servizi sociali”

Il CUPLA, il coordinamento unitario dei Pensionati del Lavoro Autonomo, si è rivolto al Ministro dell’Economia e della Finanza, Roberto Gualtieri, al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Cataldo, al Ministro della Salute Roberto Speranza ed al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, per sollecitare maggiore attenzione nei confronti dei pensionati italiani.

“Nella Legge di Bilancio – ha osservato Sergio Ferrari, presidente dei pensionati di Confesercenti – non c’è nulla per gli anziani. Anzi, siamo preoccupati per i tagli alla sanità ed agli altri servizi sociali. I pensionati sono una componente essenziale della nostra società, svolgono una insostituibile funzione di welfare familiare, si fanno carico delle difficoltà economiche delle famiglie. È giunta l’ora di restituire loro una parte del maltolto in questi lunghi anni di crisi, a cominciare da un cambiamento di rotta sulla rivalutazione delle pensioni”.

Cliccare qui per leggere la lettera

 

Scroll To Top

-Secure checked 2019-