sabato , 8 Agosto 2020

Il Dl rilancio è legge

Le principali misure di interesse per Fipac

Con il voto di fiducia dell’Aula del Senato (159 sì, 121 no e nessun astenuto) il dl Rilancio è legge.

Ecco, nello specifico, le principali misure di interesse per Fipac:

PENSIONI INVALIDITÀ – Viene creato un fondo ad hoc da 46 milioni di euro per il 2020 per gli aumenti degli assegni d’invalidità al 100%.

RSA – Entro 15 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto, il  Comitato tecnico-scientifico dovrà adottare linee guida per la prevenzione, il monitoraggio e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 presso le residenze sanitarie assistite e le altre strutture pubbliche e private, accreditate, convenzionate e non convenzionate, comunque denominate dalle normative regionali, che durante l’emergenza erogano prestazioni di carattere sanitario, socio-sanitario, riabilitativo, socio-educativo, socio-occupazionale o socio-assistenziale per anziani, persone con disabilità, minori, persone affette da tossicodipendenza o altri soggetti in condizione di fragilità.

ASSISTENZA SOCIALE – I servizi sociali professionali e di segretariato sociale per informazione e consulenza al singolo e ai nuclei familiari, i servizi di pronto intervento sociale per le situazioni di emergenza personali e familiari, l’assistenza domiciliare, le strutture residenziali e semiresidenziali per soggetti con fragilità sociali, i centri di accoglienza residenziali o diurni a carattere comunitario “sono da considerarsi servizi pubblici essenziali, anche se svolti in regime di concessione, accreditamento o mediante convenzione, in quanto volti a garantire il godimento di diritti della persona costituzionalmente tutelati”. Vengono stanziati 2 milioni per il 2020 per la remunerazione delle prestazioni del personale delle Centrali uniche di risposta di numero unico europeo dell’emergenza regionale, il 112.

Scroll To Top

-Secure checked 2019-